Microfusione a cera persa

L’antichissima tecnica della fusione a cera persa, un tempo utilizzata da mani sapienti di esperti artigiani, si avvale oggi di tecnologie e strumenti moderni. L’Azienda arriva ad offrire soluzioni tecniche d’avanguardia anche per realizzazioni che fino a pochi anni fa erano considerate difficili e poco economiche.

Cos’è la microfusione a cera persa?

La microfusione a cera persa, nota anche come colata a cera persa o colata di investimento, è un metodo di produzione che permette di realizzare parti metalliche complesse attraverso la creazione di un modello di cera.

Processo produttivo

Il prodotto finale della microfusione a cera persa è il risultato di una serie di fasi che hanno inizio con la realizzazione degli stampi siliconici da cui si ricavano i modelli in cera.

Il processo, quindi, inizia con la creazione di un modello in cera dell’oggetto desiderato.

I pezzi in cera vengono raggruppati nei cosiddetti grappoli che presentano un canale di colata centrale che guiderà il flusso del metallo durante la fusione. I modelli vengono poi inseriti in cilindri riempiti di gesso e cotti in appositi forni ad alte temperature.

Il guscio viene riscaldato per far fondere la cera, che viene rimossa o “persa”. Questa è la fase del processo che ha dato il nome alla tecnica.

Una volta rimosso il modello di cera, all’interno del cilindro di gesso rimane come una cavità in cui il metallo fuso può essere colato.

Dopo il raffreddamento e la solidificazione del metallo, il guscio di gesso viene frantumato per rivelare la parte finita. Il grappolo viene estratto dal cilindro e gli oggetti metallici ottenuti vengono separati e indirizzati alle fasi di lavorazione successive.

Ogni passaggio deve essere realizzato da tecnici esperti con massima cura ed attenzione, per garantire la massima qualità nell’esecuzione e la buona riuscita dei vari progetti.

Fase di Realizzazione degli stampi siliconici

Fase di Produzione dei modelli in cera

Fase di Montaggio dei modelli in cera

Fase di Preparazione e gessatura del cilindro

Fase di Cottura e Colatura metallo

Fase di Frangitura del cilindro

Fase di Sgrappolatura del cilindro

Fase Molatura del canale di colata

Fase di Collaudo e Controllo Qualità

Vantaggi della microfusione a cera persa

La microfusione a cera persa offre numerosi vantaggi rispetto ad altri metodi di produzione. Ecco alcuni dei principali vantaggi.

Precisione

Questa tecnica consente di ottenere parti metalliche con elevata precisione e dettagli complessi. La riproduzione fedele del modello di cera permette di realizzare forme articolate senza compromettere la qualità del prodotto finito.

Libertà di design

La microfusione a cera persa consente una grande libertà di design, consentendo la produzione di parti con forme e geometrie complesse ed estremamente particolareggiate che sarebbero difficili da ottenere con altri metodi di produzione.

Versatilità dei materiali

Questa tecnica può essere utilizzata per la produzione di parti in una vasta gamma di materiali, come ottone, alluminio, bronzo, titanio e altre leghe.

Efficienza

La microfusione a cera persa consente la produzione di lotti di parti con facilità, riducendo i tempi di produzione e ottimizzando l’efficienza.

Applicazioni della microfusione a cera persa

Attraverso la tecnica della microfusione a cera persa, Micromet può realizzare un’ampia gamma di prodotti.

Uno dei primi campi di applicazione della microfusione a cera persa è quello della bigiotteria. Le moderne tecnologie incontrano quest’antica tecnica per dare vita a gioielli dal design ricercato e dai dettagli particolarmente vividi e realistici. Alcuni dei nostri progetti includono orecchini, anelli, collane, bracciali, spille, fermagli ecc.

Oltre ai bijoux, Micromet è in grado di realizzare ogni tipo di accessorio per pelletteria, calzatura ed abbigliamento. Gli articoli realizzabili sono molteplici: fibbie, passanti, chiusure, finali, guarnizioni varie.

Ogni progetto viene realizzato con la massima attenzione e serietà, cercando di soddisfare le svariate richieste ed esigenze dei nostri clienti.

Conclusioni

Grazie alla sua versatilità e precisione, la microfusione a cera persa è una tecnica di produzione efficace e affidabile per ottenere parti metalliche di alta qualità.

Micromet srl utilizza questa tecnica in un’ampia gamma di applicazioni come accessori per pelletteria, calzatura ed abbigliamento, bijoux e vari tipi di ornamenti.

Domande frequenti sulla microfusione a cera persa

1. Quali sono i materiali più comuni utilizzati nella microfusione a cera persa?

Nella microfusione a cera persa vengono comunemente utilizzati materiali come ottone, alluminio, bronzo, e altre leghe.

2. Quanto è precisa la microfusione a cera persa?

La microfusione a cera persa consente di ottenere oggetti con elevata precisione, riproducendo fedelmente i dettagli del modello di cera progettato.

3. Quanto tempo richiede il processo di microfusione a cera persa?

I tempi di produzione possono variare a seconda delle dimensioni e della complessità delle parti, ma la microfusione a cera persa è generalmente un processo efficiente che consente la produzione di svariati lotti di prodotti con facilità.

4. La microfusione a cera persa è adatta per la produzione in serie?

Sì, la microfusione a cera persa può essere utilizzata per la produzione in serie di parti metalliche complesse e di alta precisione.

ARTICOLI NELLA STESSA CATEGORIA

POSTS IN THE SAME CATEGORY

articles dans la même catégorie

Prototipazione rapida metalli

Micromet è un'azienda con sede ad Arezzo che si distingue per la sua expertise nella produzione di accessori metallici...